Wiko View 5 e Wiko View 5 Plus ufficiali: prezzi piccoli e grande autonomia

Wiko lancia sul mercato i nuovi Wiko View 5 e Wiko View 5 Plus, due smartphone low-cost che puntano tutto sull’autonomia e su un design alla moda.

Caratteristiche tecniche del Wiko View 5

  • Display: IPS, 6.55″, HD+, Full-O Display, 267 ppi, 450 nits
  • CPU: MediaTek Helio A25
  • GPU: IMG PowerVR GE8320
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 64 GB (espandibile fino a 256 GB tramite microSD)
  • Sistema operativo: Android 10
  • Connettività: dual SIM, dual standby, 4G LTE, VoLTE, WiFi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, GPS / A-GPS / Glonass / Beidou / Galileo
  • Fotocamera frontale: 8 MP
  • Fotocamera posteriore: quadrupla fotocamera (48 MP + 8 MP, grandangolare, FOV 120° + 5 MP, sensore per le macro + 2 MP, sensore per il calcolo della profondità), flash LED
  • Batteria: 5000 mAh
  • Dimensioni: 165,95 x 76,84 x 9,3 mm
  • Peso: 201 grammi
  • Altro: lettore di impronte digitali posteriore, jack audio da 3.5 mm, radio FM, USB di tipo C, tasto Google Assistant

Caratteristiche tecniche del Wiko View 5 Plus

  • Display: IPS, 6.55″, HD+, Full-O Display, 267 ppi, 450 nits
  • CPU: MediaTek Helio P35
  • GPU: IMG PowerVR GE8320
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 128 GB (espandibile fino a 256 GB tramite microSD)
  • Sistema operativo: Android 10
  • Connettività: dual SIM, dual standby, 4G LTE, VoLTE, WiFi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, GPS / A-GPS / Glonass / Beidou / Galileo
  • Fotocamera frontale: 8 MP
  • Fotocamera posteriore: quadrupla fotocamera (48 MP + 8 MP, grandangolare, FOV 120° + 5 MP, sensore per le macro + 2 MP, sensore per il calcolo della profondità), flash LED
  • Batteria: 5000 mAh
  • Dimensioni: 165,95 x 76,84 x 9,3 mm
  • Peso: 201 grammi
  • Altro: lettore di impronte digitali posteriore, jack audio da 3.5 mm, radio FM, USB di tipo C, tasto Google Assistant
Questi smartphone esteticamente sono praticamente identici, ma ci sono delle piccole differenze.

Il Wiko View 5 ed il Wiko View 5 Plus condividono le stesse dimensioni, il peso ed anche il design è praticamente identico. I due dispositivi seguono le linee e la moda del momento e, infatti, il display IPS da 6.55″ con risoluzione HD+ integra un foro che ospita la fotocamera frontale da 8 MP.

A prima vista, quindi, i due dispositivi sono identici, ma ci sono alcune differenze sotto la scocca. Il Wiko View 5, infatti, utilizza il processore MediaTek Helio A25, affiancato dalla GPU IMG PowerVR GE8320, da 3 GB di memoria RAM e da 64 GB di memoria interna, mentre il Wiko View 5 Plus utilizza il processore MediaTek Helio P35, affiancato dalla GPU IMG PowerVR GE8320, da 4 GB di memoria RAM e da 128 GB di memoria interna.

I due smartphone integrano nella parte posteriore quattro fotocamere: il sensore principale da 48 MP, il sensore grandangolare da 8 MP, il sensore da 5 MP per le macro ed il sensore da 2 MP per il calcolo della profondità di campo.

Questi due smartphone utilizzano anche la stessa batteria da 5000 mAh che può garantire un’ottima autonomia. Proprio l’autonomia è il vero punto di forza di questi smartphone, con Wiko che garantisce fino a 3 giorni e mezzo di autonomia con una singola carica (a certificare questo dato è SmartViser, un ente indipendente specializzato nel Device Testing). Per tenere sotto controllo il livello di carica residua si potrà utilizzare l’indicatore circolare che circonda il foro nel display che diventa verde durante la ricarica, bianco quando la batteria è superiore al 15% e rosso quando l’energia residua è inferiore a questa soglia.

Wiko View 5 e Wiko View 5 Plus arrivano sul mercato con Android 10.

A completare il tutto ci sono il tasto fisico per richiamare rapidamente Google Assistant, il jack audio da 3.5 mm, il lettore di impronte digitali posteriore, la radio FM e la porta USB di tipo C.

Disponibilità e prezzo

I due nuovi smartphone di Wiko saranno disponibili da settembre. Il Wiko View 5 sarà venduto al prezzo di 169,99 euro e verrà proposto nelle colorazioni Midnight Blue, Peach Gold e Pine Green, mentre il Wiko View 5 Plus verrà venduto al prezzo di 199,99 euro e verrà proposto nelle colorazioni Aurora Blue ed Iceland Silver.

Questi due dispositivi vanno a posizionarsi nella fascia bassa del mercato e si rivolgono a tutte quelle persone che cercano un dispositivo con una grande autonomia. Wiko, però, avrebbe potuto proporre un solo dispositivo e magari utilizzare un SoC Qualcomm (anche della serie 4xx), visto che la concorrenza è davvero elevata (in questo momento sul mercato ci sono smarthphone come il Redmi 9C, il Redmi 9 e l’HONOR 9A che vengono proposti a prezzi più bassi ed integrano caratteristiche simili od anche superiori). Ovviamente se i due dispositivi riuscissero a garantire un’autonomia superiore ai 3 giorni come dichiarato da Wiko (o almeno superiore ai due giorni) allora potrebbero attirare molte persone che non cercano dispositivi con performance elevate, ma con un’ottima autonomia.

Ti ricordo che se stai cercando un nuovo smartphone, uno smartwatch, un notebook od altri gadget tecnologici puoi approfittare delle offerte pensate da HONOR per il Back To School e, inoltre, che puoi partecipare al giveaway per provare a vincere un Samsung Galaxy A71 5G.

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram. Inoltre, iscriviti al canale Telegram per ricevere tante notizie ed offerte direttamente sul tuo smartphone.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

Lascia un commento e dimmi cosa pensi di questo articolo. Per me è importante ;)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.