Ulefone T2 Pro è (forse) il più bel dispositivo del Mobile World Congress 2018

Ulefone ha deciso di stupire tutti al Mobile World Congress 2018 presentando il suo Ulefone T2 Pro. Questo dispositivo ha bordi davvero ridotti ed un display davvero ampio. La presenza del notch ricorda il più famoso iPhone X, ma il dispositivo risulta più sorprendente rispetto allo smartphone di Apple.

Caratteristiche tecniche dell’Ulefone T2 Pro

  • Display: 6,7″, IPS, Full HD+, aspect ratio 19:9
  • CPU: MediaTek Helio P70
  • GPU: Mali-G72 MP4
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna:  128 GB (espandibile fino a 256 GB tramite microSD)
  • Sistema operativo: Android 8.1 Oreo
  • Connettività: Dual SIM, Dual Standby, 4G, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS
  • Fotocamera posteriore: doppia fotocamera (21 MP + 13 MP), flash LED
  • Fotocamera frontale: 16 MP
  • Batteria: 5000 mAh
  • Dimensioni: 165,85 × 78,25 × 7,7 mm
  • Peso: 176 grammi
  • Altro: lettore di impronte sotto il display, sblocco tramite riconoscimento del volto

Questo smartphone ha davvero tutte le carte in regola per riuscire a conquistare l’interesse di molti utenti.

L’Ulefone T2 Pro è il primo smartphone ad utilizzare la CPU MediaTek Helio P70. Questo processore ha ottenuto ottimi risultati nei vari benchmark, raggiungendo punteggi davvero molto elevati (circa 157000 punti).

La forza, quindi, scorre potente in questo dispositivo e l’utilizzo della GPU Mali-G72, degli 8 GB di memoria RAM e di 128 GB di memoria interna non possono che migliorare il tutto.

Bisogna ricordare, però, che la forza non è nulla senza il controllo e, quindi, si spera che Ulefone riesca a sviluppare un software di buon livello. La prima impressione non è molto positiva, visto che alcuni dettagli non sono molto curati (per esempio il notch “taglia” alcune icone della barra superiore ed il lettore di impronte non funziona), ma questo non è ancora il software definitivo e, anzi, lo smartphone è stato mostrato con Android Nougat, mentre quando arriverà sul mercato utilizzerà Android 8.1 Oreo.

Anche le caratteristiche del comparto fotografico sono interessanti, considerando che sul retro sono presenti due fotocamere da 21 MP e 13 MP, mentre nella parte frontale c’è una fotocamera da 16 MP. Anche in questo caso si spera che Ulefone riesca a sfruttare al meglio le fotocamere e che se deciderà di inserire la modalità bokeh questa sia reale e non solo una sfumatura circolare applicata alle foto (come su praticamente tutti i “cinesoni”).

La presenza del lettore di impronte integrato sotto il display è sicuramente interessante e questa, probabilmente, sarà la strada che seguiranno tutti i produttori,

L’Ulefone T2 Pro è anche molto ottimizzato dal punto di vista delle dimensioni e, infatti, nonostante un display da 6,7″ risulta abbastanza maneggevole (naturalmente è un dispositivo grande, ma fino a poco tempo fa dispositivi con display da quasi 7 pollici erano dei tablet).

Infine c’è la batteria da 5000 mAh che potrebbe garantire una buna autonomia, anche se questo dipenderà anche dal livello di ottimizzazione della CPU e del software.

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

Disponibilità e prezzo dell’Ulefone T2 Pro

L’Ulefone T2 Pro dovrebbe arrivare sul mercato nel mese di luglio di quest’anno ad un prezzo di circa 380 dollari. Il prezzo può risultare decisamente alto rispetto ad altri prodotti dell’azienda cinese, ma è giustificato da quelle che sono le caratteristiche tecniche dello smartphone.

Questo Ulefone T2 Pro è forse lo smartphone più bello del Mobile World Congress 2018. Sono presenti anche i Samsung Galaxy S9 e S9 Plus, ma questi hanno mantenuto un design quasi del tutto identico ai predecessori e, comunque, la bellezza dei dispositivi dei grandi produttori non dovrebbe stupire, mentre di certo stupisce che uno smartphone con questo design sia stato presentato da un brand “cinesone” come Ulefone.

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

 

Lascia un commento e dimmi cosa pensi di questo articolo. Per me è importante ;)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.