Ubisoft regala Assassin’s Creed: Unity per far rivivere Notre-Dame (e dona 500000 euro per la sua ricostruzione)

Il 15 aprile un terribile incendio ha danneggiato la cattedrale Notre-Dame di Parigi. Naturalmente presto dovrebbero iniziare i lavori per restituire (per quanto possibile) questo monumento a tutti i cittadini francesi ed europei. Oltre al governo si sono mobilitati in tanti e tra questi c’è Ubisoft che ha donato 500000 euro per la ricostruzione e ha pensato di regalare Assassin’s Creed: Unity per PC per fare rivivere virtualmente Notre-Dame.

Assassin’s Creed: Unity potrà essere scaricato gratuitamente entro il 25 aprile, ma Ubisoft chiede un piccolo aiuto

Da oggi 17 aprile alle 16:00 e fino alle 9:00 del 25 aprile gli utenti potranno registrarsi sulla piattaforma Uplay e, quindi, riscattare la copia gratuita di Assassin’s Creed: Unity. La copia riscattata sarà disponibile nella propria libreria su Uplay per sempre.

Ubisoft ha scelto di regalare proprio questo gioco poiché al suo interno è presente una ricostruzione virtuale e molto dettagliata della cattedrale di Notre-Dame.

Ubisoft ha anche contribuito con una donazione di 500000 euro e chiede a tutti gli utenti che decideranno di ottenere gratuitamente il suo gioco di effettuare una piccola donazione per contribuire in prima persona alla ricostruzione della famosa cattedrale.

Puoi scaricare gratuitamente Assassin’s Creed: Unity collegandoti alla pagina dedicata sul sito di Ubisoft.

Ubisoft regala Assassin’s Creed: Unity per far rivivere Notre-Dame (e dona 500000 euro per la sua ricostruzione)

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram. Inoltre, iscriviti al canale Telegram per ricevere tante notizie ed offerte direttamente sul tuo smartphone.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.