Nokia è pronta a tornare non solo nel mondo degli smartphone

nokia_logo_in_front_of_nokia_security_center_in_berlin_germany

Dopo la parentesi Microsoft, Nokia sta investendo tanto per ritornare ad essere la grande azienda che tutti noi ricordiamo (a volte anche con nostalgia).

Nokia vuole diversificare le sue aree di investimento e già dal 2015 sta puntando a diventare leader mondiale della produzione di reti per la comunicazione (sta investendo molto sulle reti 5G); proprio per questo motivo la società finlandese ha acquisito circa un anno fa Alcatel – Lucent.

5_keys_to_5g

Oltre alle reti di comunicazione, Nokia comincerà nuovamente a produrre smartphone, ma punta anche ad offrire nuovi prodotti come smartwatch e prodotti legati alla eHelth, cioè, la salute digitale.

Per poter fare ciò Nokia punta ad acquisire Withings, società francese specializzata nella sanità digitale.

Withings è una azienda già affermata nel settore eHealth, possiede già numerosi brevetti e produce smartwatch, contapassi, misuratori di pressione del sangue e bilance che riescono a distinguere la massa muscolare da quella grassa.

withings-hed-4

Con questi investimenti Nokia sta cominciando a ricostruire una base solida da cui ripartire per riuscire a riconquistare un posto importante all’interno del mercato smart in tutte le sue sfaccettature.

Siamo sicuri che non appena presenterà i suoi nuovi prodotti tornerà ad avere nuovamente un grande successo, questo perchè, nonostante sia rimasta fuori dal mercato ormai da un po’ di tempo, è rimasta sempra nei nostri pensieri e tutti (o quasi tutti) vorremo in futuro avere nuovamente tra le mani un prodotto Nokia bello e funzionale.

Google guarda al futuro con le lenti a contatto smart

images

Da un po’ di tempo non solo gli smartphone attirano l’interesse dei consumatori e, quindi, delle grandi aziende, ma anche tutti quei prodotti indossabili come smartwatch, fitness band, scarpe e indumenti smart. A tutti questi prodotti, in un futuro forse neanche troppo lontano, potrebbero aggiungersi le lenti a contatto smart.

per-diventare-un-testimonial-delle-pubblicita-da-oggi-basta-essere-un-utente-google-680x365

Google, infatti, ha depositato un brevetto relativo a delle lenti a contatto smart che sarebbero in grado di funzionare come gli attuali Google Glass.

Queste lenti a contatto, però, non sono proprio una novità, visto che la stessa Google aveva già brevettato un prodotto simile nel 2014.

lenti-contatto-dati

Queste nuove lenti brevettate da Google dovrebbero contenere un piccolo display e tutta una serie di componenti come il chip per il WiFi, una batteria e altri sensori che già oggi sono presenti sui nostri smartphone.

Questa nuova tecnologia potrà attirare molte persone, ma, molto probabilmente, per l’arrivo sul mercato delle lenti smart bisognerà aspettare almeno altri 10 anni, visto che bisognerà miniaturizzare tutte le componenti da inserire dentro al prodotto e poi si dovranno effettuare tanti test per capire le modalità di utilizzo reali di un prodotto così futuristico.

google-glass-lenti-a-contatto

Per adesso non ci resta che aspettare, ma tra qualche anno potremmo avere un mini computer sui nostri occhi. Chissà quale azienda riuscirà a proporre per prima le lenti smart funzionanti, visto che oltre a Google anche Sony e Samsung stanno lavorando sulla creazione di prodotti simili.