Jide alla conquista del mercato PC con il suo Remix OS

remix-os-jide

Jide ha deciso di conquistare il mercato dei PC tramite Remix OS, il suo sistema operativo basato su Android creato per funzionare al meglio sui PC.

L’azienda si sta impegnando molto e sta presentando prodotti molto interessanti, ma sta anche provando ad attirare sviluppatori e produttori per diventare sempre più grande.

L’ultimo personaggio ad entrare nella famiglia Jide è Chih-Wei Huang, fondatore e sviluppatore senior di Android-x86. Il suo compito sarà quello di migliorare la compatibilità di Remix OS con hardware non ARM, per farlo girare al meglio sui tablet, sui 2-in-1 e sui laptop.

Altra grande conquista di Jide è quella di aver convinto Acer a creare un laptop con Remix OS come sistema operativo. Il prodotto in questione sarà l’Acer Aspire ES1-131, un laptop che monta una CPU Celeron N3150, 4GB di RAM, HDD da 500 GB e un display con diagonale da 11.4 pollici e risoluzione 1366×768 pixel. Si tratta di un prodotto di fascia bassa, ma che potrà risultare interessante grazie ad un prezzo di vendita altrettanto basso. Il prodotto verrà venduto nel mercato asiatico e non si sa se arriverà anche da noi.

Acer-Aspire-ES1-131-C22T-SDL567381156-1-243d9

L’altro prodotto interessante è il Remix Pro 2-in-1.

id515850

Remix Pro 2-in-1 monta una CPU Snapdragon 652 octa-core con GPU Adreno 510, 3GB di RAM, 32GB di memoria interna eMMC (espandibile tramite microSD); il display avrà una diagonale da 12 pollici con risoluzione 2160×1440 pixel. Le altre caratteristiche di questo prodotto sono una batteria da 9000mAh, due fotocamere (una da 5 e l’altra da 8 megapixel), la presenza del WiFi ac Dual Band e il Bluetooth 4.0, il tutto racchiuso in un telaio spesso 6,9 mm per un peso di 640 grammi. Il sistema operativo del Remix Pro 2-in-1 sarà, naturalmente, Remix OS 3, l’ultima versione del sistema operativo di casa Jide aggiornata ad Android Marshmallow, che va a correggere alcuni bug presenti nella versione precedente. Remix Pro è dotato di una tastiera cover abbinata e verrà lanciato sul mercato cinese. Ancora non ci sono informazioni certe per quanto riguarda la distribuzione sul mercato internazionale.

id515851

Oltre ai laptop e ai 2-in-1 Jide presta attenzione anche al mercato dei PC Box andando a rilasciare il Remix Mini 2, il successore del Remix Mini. Questo nuovo PC Box monta una CPU Rockchip RK3368, 1o 2 GB di RAM, 8 o 16 GB di memoria interna eMMC espandibile tramite microSD, 2 USB e HDMI 2.0 con supporto 4K 60 HZ, WiFi N ed Ethernet 100. Il sistema operativo sarà Remix OS 3. Remix Mini 2 è ancora in una fase di sviluppo ed in futuro potrebbe arrivare sul mercato anche sotto il brand di altri produttori.

Jide aveva presentato al CES Asia 2016 di Shanghai anche il PC All-in-One Mars con Remix OS prodotto in collaborazione con AOC. Il PC All-in-One AOC Mars avrà 3 diverse versioni: da 22, 24 e 32 pollici. Le tre versioni monteranno tutte una CPU AmLogic S905, GPU Mali-450 MP5, 2GB di RAM, 16 o 64 GB di memoria interna eMMC, 4 porte USB 2.0, Ethernet, WiFi, uno schermo con risoluzione Full HD e altoparlanti integrati.

aoc_04

In pratica Jide ha deciso di lanciare Remix OS su tutte le piattaforme possibili, sia con prodotti realizzati in via diretta (come il Remix Mini o il Remix Ultra-Tablet), sia collaborando con altri produttori (Acer per un laptop, con Chuwi per un tablet, con MeegoPad per la TV Stick A02, con AOC per il PC All-in-One).

Jide è decisa a crescere sempre di più e la strada intrapresa sembra quella giusta. Google dovrebbe prendere esempio da questa azienda per riuscire a migliorare l’esperienza Android sui PC e su altri prodotti diversi dagli smartphone.

Jide è molto ambiziosa e mi auguro possa avere sempre più successo, sperando che anche quei prodotti rilasciati per ora solo sul mercato cinese possano arrivare anche da noi.

Infine, voglio ricordarvi che è possibile installare Remix OS sui vostri PC (anche in dual OS, andando ad affiancare Windows) in maniera molto semplice e tutto gratuitamente. Se qualcuno di voi vuole provare Remix OS può effettuare il download cliccando sul link sottostante:

MeegoPad A02: la prima TV Stick con Remix OS

573d9aebN2b8a97a4

MeegoPad è conosciuta per la produzione di TV Stick e mini PC e ora è pronta a lanciare la prima chiavetta con Remix OS 2.0.

Per poter realizzare questo progetto ha attivato una campagna di crowdfunding su un sito cinese.

Generalmente i prodotti di MeegoPad utilizzano chip Intel, ma in questo caso ha preferito puntare su un processore della Allwinner; più precisamente si tratta di un Allwinner A83T, un processore octa-core Cortex-A7 con 2.0GHz di frequenza ed una architettura ARM big-LITTLE (questo per ridurre il consumo energetico della chiavetta).

L’altra grande novità riguarda il sistema operativo utilizzato. Infatti, verrà utilizzato Remix OS, un sistema operatico basato su Android che, però, garantisce un miglior utilizzo con mouse e tastiera, avendo un’interfaccia molto simile a quella dei PC con sistema operativo Windows (o desktop in generale).

id510788_1

La MeegoPad A02 verrà proposta in due configurazioni: una con 1GB di Ram e 16GB memoria interna eMMC, mentre la seconda avrà 2GB di Ram e 32GB di memoria interna eMMC. Le due diverse configurazioni avranno Wi-Fi 802.11n, Bluetooth, HDMI e USB.

57442496Nd97bd1d4

Le caratteristiche complete sono le seguenti:

  • CPU: Allwinner A83T (ARM Cortex-A7) octa-core fino a 2GHz
  • GPU: PowerVR SGX544MP1
  • Memoria: 1GB / 2GB DDR3 RAM
  • Storage:16GB / 32GB eMMC + slot micro SD fino a 64GB
  • OS: Remix OS 2.0
  • Uscita video: HDMI maschio
  • Audio I/O: HDMI, jack da 3,5 mm microfono
  • Connettività: WiFi 802.11 b/g/n e Bluetooth 4.0
  • USB: 2 USB 2.0 host, una micro USB
  • Varie: Pulsante di alimentazione
  • Alimentazione: 5V / 2A Micro USB
  • Dimensioni: 110 x 43 x 9.9 mm

Ancora il prodotto non è in vendita, ma potrete partecipare alla campagna di crowdfunding su un sito cinese, dove la MeegoPad A02 è proposta a circa 30 euro nella versione con 1GB di Ram e 16GB di memoria interna, mentre la versione con 2GB di Ram e 32GB di memoria interna è proposta a circa 45 euro. Se volete collegarvi al sito cinese di crowdfunding per finanziare questo progetto potete cliccare sul seguente link: Crowdfunding MeegoPad A02

Ormai Remix OS si sta diffondendo sempre di più e, dopo il primo tablet e il primo TV Box presentati da Jide (la società che ha creato Remix OS), quest’anno sono stati presentati il primo PC all-in-one con questo sistema operativo ed il Tablet Chuwi Hi 12 ed ora questo nuovo progetto che sicuramente risulta molto interessante.

Secondo me Remix OS riuscirà ad avere un buon successo, poichè riesce ad unire la flessibilità di Android e la facilità di utilizzo su PC con una interfaccia simile a quella Windows.
Se prima di acquistare un prodotto che utilizza Remix OS come sistema operativo volete provarlo per vedere come funziona, potete farlo installandolo sul vostro PC. Per provarlo non dovrete far altro che scaricare il file iso (nella versione da 32-bit o 64-bit) cliccando sul link sottostante e seguire la guida presente sul sito:

Remix OS su un tablet Chuwi

Chuwi-CES

Dal CES Asia 2016 arriva una novità abbastanza interessante, infatti, Chuwi ha annunciato una versione del suo Hi 12 con Remix OS.

Per chi non lo sapesse, Remix Os è un fork di Android ideato per un migliore utilizzo su PC (utilizzando anche mouse e tastiera) e tablet, ricordando nella grafica Windows.

Chuwi Hi 12 è un prodotto già esistente nella modalità dual OS con Android 5.1.1 e Windows 10, ma questo nuovo Hi 12 utilizzerà Remix OS.
Le altre caratteristiche tecniche del tablet non cambiano ed è quindi caratterizzato da un display da 12″ con risoluzione 2160 x 1440 pixel, un SoC Intel Cherry Trail Atom-x5, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.
Non ci sono notizie certe sulla data di lancio, ma, essendo Chuwi Hi 12 un tablet già in produzione, la versione con Remix OS non dovrebbe tardare ad arrivare.
Remix OS è un sistema operativo molto interessante e potrebbe cominciare a diffondersi molto rapidamente se i diversi produttori iniziassero ad utilizzarlo; in questo CES Asia 2016 si sono forse visti il primi passi che vanno in questa direzione, vista la presentazione di questo tablet Chuwi e del primo PC all-in-one che utilizzerà proprio Remix OS.
Questi due nuovi prodotti andranno ad affiancare il box TV e il tablet prodotti da Jide (la società che ha creato Remix OS). Voglio inoltre ricordarvi che è già possibile provare Remix OS sui vostri PC scaricandolo gratuitamente direttamente dal sito di Remix.

In arrivo un PC all-in-one con Remix OS, il sistema operativo Android con interfaccia simile a Windows

Al CES Asia 2016 in corso a Shanghai è stato presentato un PC all-in-one con una caratteristica molto interessante. Questo PC, infatti, utilizza Remix OS 2.0, un sistema operativo basato su Android con un’interfaccia simile a Windows adatto per l’utilizzo con mouse e tastiera.

Questo PC sarà prodotto da AOC con la collaborazione di Jide Technology (che fornirà Remix OS). Il design risulta molto curato e ha delle cornici laterali molto ridotte. AOC Mars (questo è il nome del nuovo dispositivo) è caratterizzato da uno schermo da 23,8 pollici con processore ARM quad core a 64 bit funzionante a 2 GHz e affiancato da 2GB di RAM e 16/64GB di memoria interna.

AOC e Jide Technology hanno deciso di creare Mars per riuscire a rispondere alle richieste di molte aziende cinesi che desiderano avere dispositivi economici con un buon sistema operativo desktop.

Il nuovo prodotto dovrebbe essere lanciato sul mercato cinese durante il prossimo periodo estivo e sarà caratterizzato da prezzi molto contenuti.

Speriamo che questo prodotto possa avere successo e che possa essere venduto anche al di fuori del mercato cinese, visto che sarebbe bello avere un prodotto elegante e funzionale in casa e che, viste le dimensioni, non andrebbe ad occupare molto spazio. Potrebbe essere un primo PC desktop adatto ai ragazzi più giovani che lo potrebbero utilizzare per lo studio, ma anche gli adulti potrebbero navigare sul web con un dispositivo poco costoso e comodo.Se, però, questo PC all-in-one non dovesse essere venduto anche nel nostro mercato, sarà comunque possibile utilizzare Remix OS, visto che può essere già scaricato gratuitamente direttamente dal sito di Remix ed installato anche su macchine un po’ datate (e anche non molto prestanti) dando loro una nuova vita.