LeEco: tagli di personale e vendite di proprietà nella Silicon Valley per combattere la crisi di liquidità

LeEco sta effettuando vari investimenti per provare ad espandersi anche al di fuori del mercato cinese, ma la sua situazione finanziaria non è delle più floride. Da tempo si susseguono voci su una sua crisi di liquidità e ora, per poter arginare il problema, l’azienda cinese sta pensando di vendere …

Modding: LeEco rilascia i sorgenti kernel di tutti i suoi dispositivi

Gli smartphone LeEco (ex LeTV) sono degli ottimi device con un bel design e caratteristiche tecniche al top. Ma da oggi sarà ancora più conveniente acquistare uno smartphone prodotto da LeEco, visto che l’azienda cinese ha deciso di rilasciare i sorgenti kernel di tutti i suoi dispositivi.

Cosa vuol dire? Vuol dire che i vari sviluppatori potranno cucinare diverse ROM per questi dispositivi (riuscendo magari ad offrire anche avanzamenti di versione che la stessa LeEco non offre per alcuni dispositivi rilasciati qualche tempo fa). Quindi, un’ottima notizia per tutta la community Android e per XDA in particolare.

I sorgenti kernel rilasciati riguardano sia gli smartphone (Le S3, Le Pro 3, Le 1s, Le 2, Le Max e Le Max 2) che gli altri prodotti LeEco (i televisori Super4 X43, Super4 X55, Super4 X65 e le tre versioni di set-top-box LeTV Box U4).

LeEco ha fatto la sua parte, ora non resta che aspettare e vedere se la community risponderà in modo adeguato rilasciando personalizzazioni e custom ROM dedicate.

La scelta di LeEco di rilasciare i sorgenti Kernel dei suoi dispositivi segue quella di Vernee che ha rilasciato l’intero codice sorgente del Vernee Apollo Lite. Ancora molte aziende cinesi non collaborano e non rilasciano i codici sorgente dei loro dispositivi, ma qualcosa, forse, sta cambiando.

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni potete trovarle a questo indirizzo.

I sorgenti kernel, invece, potrete trovarli a questo indirizzo.

Anche LeEco produrrà uno smartphone con la doppia fotocamera posteriore

id539680_1

LeEco nell’ultimo periodo ha avuto una trasformazione (cambiando anche il nome, visto che prima si chiamava LeTV) che la sta facendo diventare una delle aziende più apprezzate a livello mondiale (come si è visto anche dal numero di Le Pro 3 venduti nelle prime 24 ore di vendita di questo dispositivo). L’obiettivo di LeEco è quello di conquistare il mercato americano (e magari europeo) e, proprio per questo motivo, ha assunto l’ex presidente di Huawei Europa.

I soli cambiamenti a livello dirigenziale, però,  non bastano per conquistare nuove quote di mercato, ma servono nuovi prodotti che possano attrarre nuovi utenti. Proprio per questo motivo anche LeEco produrrà uno smartphone con la doppia fotocamera posteriore (il secondo se consideriamo il LeEco Cool 1 che, però, è stato prodotto in collaborazione con Coolpad).

Il Dual3, questo il nome del nuovo device, oltre alla doppia fotocamera posteriore, avrà una scocca realizzata completamente in metallo ed uno scanner di impronte digitali posizionato posteriormente.

id539682_1

Ancora non si hanno altre notizie sul Dual3, ma questo dovrebbe essere lo stesso mostrato qualche giorno fa da Jia Yuenting (CEO di LeEco), quindi potrebbe essere lo smartphone con sistema integrato di intelligenza Artificiale scelto da LeEco per sfidare Apple e Google.

LeEco ha assunto l’ex presidente di Huawei Europa Richard Ren

leeco

LeEco (ex LeTV) è un’azienda cinese fondata nel 2004 che nell’ultimo periodo ha presentato diversi smartphone molto interessanti. Molte persone hanno già acquistato smartphone LeEco e, anche grazie ai loro feedback positivi, anche altre stanno pensando di scegliere un dispositivo LeEco. L’interesse verso i prodotti di questa azienda è dimostrato anche dall’elevato numero di preordini raggiunto dal LeEco Le Pro 3, il prossimo prodotto di punta di LeEco.

L’azienda, attualmente, vende i suoi dispositivi ufficialmente solo in Cina, ma il suo obiettivo è quello di entrare anche nel mercato americano ed europeo e, proprio per questo motivo, ha da poco aperto un suo quartier generale nella Silicon Valley. Per portare avanti questo progetto LeEco ha assunto l’ex presidente di Huawei Europa Richard Ren. Il manager cinese è stato nominato President of LeEco’s North America business e anche President of Smart Device Overseas Business.

Richard-Ren

LeEco ha deciso di sfruttare l’esperienza di Richard Ren (che ha lavorato 12 anni per Huawei, la famosa azienda cinese diventata terzo produttore di smartphone a livello mondiale) per espandersi più velocemente possibile nel territorio americano

Queste sono le dichiarazioni di Jia Yuenting, presidente e fondatore di LeEco:

“L’esperienza a livello mondiale di Richard all’interno di importanti aziende consumer sarà fondamentale per aiutare LeEco a raggiungere i propri obiettivi di globalizzazione. Richard si unisce ad un team eterogeneo di imprenditori con mansioni ben precise, con il quale porterà avanti il nostro modello di ecosistema in modo da incrementare il livello di innovazione tecnologica ed anche il loro valore personale.”

In pratica Richard Ren sarà il responsabile del commercio di sistemi intelligenti (smartphone, TV, accessori, visori per la realtà virtuale) per il nord America, l’Europa orientale, la Russia e l’area dell’Asia e del Pacifico.
LeEco ha consolidato la sua posizione all’interno del mercato cinese (anche grazie ai diversi servizi si streaming che offre) e ora punta a conquistare nuovi mercati assumendo manager esperti che potranno offrire le loro competenze per far cresce la società cinese sempre di più.

LeEco Le Pro 3: in 24 ore sono stati effettuati 3,75 milioni di preordini

LeEco-Le-Pro-3-1

LeEco Le Pro 3 sarà il prossimo smartphone di punta dell’azienda cinese LeEco (ex LeTV). L’azienda si è fatta conoscere per l’ottima qualità dei suoi dispositivi e per i prezzi abbastanza contenuti in relazione alle caratteristiche tecniche. L’attesa per il prossimo smartphone era sicuramente elevata e, infatti, in 24 ore sono stati effettuati 3,75 milioni di preordini.

Naturalmente non si tratta di operazioni di acquisto, ma solo di una prenotazione dello smartphone che in seguito potrebbe anche non essere confermata. Il fatto che in 24 sono stati effettuati 3,75 milioni di preordini rappresenta comunque un grande segnale, che mostra l’interesse degli utenti verso i prodotti dell’azienda cinese.

Il LeEco Le Pro 3 è disponibile solo in Cina in diverse edizioni e con diversi tagli di memoria. Il Le Pro 3 monterà CPU Qualcomm Snapdragon 821, RAM da 4 fino a 6 GB, un display da 5.5″ Full HD ed iprezzi di vendita partiranno da circa 240 euro (per il modello base) fino a 400 euro (per il modello con tutte le caratteristiche migliori).

Non è prevista la commercializzazione del LeEco Le Pro 3 in Europa; in futuro, però, potrebbe arrivare grazie ai vari siti on line come Gearbest e potrebbe rappresentare un’ottima alternativa agli altri smartphone cinesi (Xiaomi e Meizu su tutte), ma anche agli smartphone delle aziende più conosciute come Samsung, visto che questi smartphone funzionano veramente bene (anche se bisogna installare una custom rom per poterli sfruttare al meglio) e sono costruiti in modo impeccabile.

Questo risultato mostra come LeEco abbia consolidato la sua posizione all’interno del mercato cinese, ma ora il suo obiettivo è quello di espandersi, cercando di conquistare una fetta del mercato americano e di quello europeo. Per fare ciò LeEco ha deciso di assumere Richard Ren, ex presidente di Huawei Europa.

Non ci resta che aspettare per vedere se LeEco riuscirà a raggiungere il suo obiettivo, intanto possiamo affermare che LeEco è ormai entrata a far parte delle grandi aziende cinesi produttrici di smartphone.