Presto potrebbe arrivare uno smartphone Meizu con 8 GB di RAM

Meizu per i suoi smartphone ha utilizzato dei SoC Exynos prodotti da Samsung, a volte dei Qualcomm e anche alcuni realizzati da MediaTek.

In futuro, però, l’azienda cinese potrebbe decidere di affidarsi a HiSilicon e MediaTek, visto che ha deciso di non utilizzare chip Exynos e che con Qualcomm sta avendo problemi giudiziari per la violazione di alcuni brevetti.

Questa scelta potrebbe già essere confermata a breve con il Meizu Pro 7 che dovrebbe montare un SoC HiSilicon Kirin 960. Inoltre, secondo indiscrezioni, uno dei prossimi smartphone Meizu potrebbe montare il MediaTek Helio X30.

Il MediaTek Helio X30 è un SoC deca core in grado di supportare ben 8 GB di memoria RAM. Per questo motivo nel 2017 potremmo avere un nuovo smartphone dell’azienda cinese con un quantitativo di RAM di 8 GB.
Tutti gli utenti che cercano smartphone con sempre più memoria RAM saranno sicuramente soddisfatti, ma forse 8 GB sono davvero troppi (almeno per ora).

Il Meizu Pro 7 potrebbe montare il SoC Kirin 960 ed avere un design simile allo Xiaomi Mi Mix

Il Meizu Pro 7 dovrebbe essere uno smartphone davvero interessante; almeno secondo quelle che sono le indiscrezioni su questo dispositivo.

Dal punto di vista del design il Meizu Pro 7 dovrebbe seguire la strada di Xiaomi Mi Mix, cioè, uno smartphone completamente senza bordi (o quasi). Per quanto riguarda il SoC, invece, il Meizu Pro 7 dovrebbe montare un HiSilicon Kirin 960, lo stesso utilizzato sul Huawei Mate 9. Il Kirin 960 è dotato di core Cortex-A73, insieme a Cortex-A53 per le operazioni meno pesanti, ed una GPU Mali-G71 che è in grado di supportare anche le API Vulkan. 6 GB di RAM andrebbero a completare il tutto.

La fotocamera principale dovrebbe essere un sensore Sony IMX 386, mentre quella anteriore dovrebbe essere una fotocamera “pop-up” (in pratica sarebbe nascosta nello smartphone e uscirebbe fuori solo nel momento in cui si dovrebbero scattare delle foto o girare dei video) da 8 MP.

Il sensore di impronte digitali potrebbe utilizzare la tecnologia ad ultrasuoni e, quindi, potrebbe essere posizionato sotto il vetro del display (soluzione già utilizzata da Xiaomi e che potrebbe essere utilizzata anche da Samsung per il Galaxy S8 e da Microsoft sul suo Surface Phone).

Il display dovrebbe essere un AMOLED con una diagonale da 5.62 pollici con risoluzione di 2160 x 1080 pixel.

Molto interessante anche la parte che riguarda il sistema di ricarica rapida che dovrebbe essere un mCharge 4.0, in grado di ricaricare la batteria al 100 per cento (partendo da zero) in soli 40 minuti.

 

 

Queste informazioni sono state pubblicate tramite delle slide su alcuni social cinesi e, per questo motivo, non possono essere considerate certe, ma alcune potrebbero essere comunque confermate.

La presentazione avverrà entro la fine del 2016 (dovrebbe essere il 24 dicembre) ed allora sapremo quante di queste caratteristiche saranno presenti sul Meizu Pro 7.