Samsung Galaxy Note 9 ufficiale: un mini PC sempre con te

Oggi è stato presentato ufficialmente il Samsung Galaxy Note 9. Questo dispositivo riprende il meglio del suo predecessore, ma allo stesso tempo va a migliorare in tutti quegli aspetti che avevano deluso o fatto storcere il naso nella passata generazione.

Caratteristiche tecniche del Samsung Galaxy Note 9:

  • Display: 6,4”, Super AMOLED, QHD+
  • CPU: Exynos 9810
  • GPU: Mali-G72 MP18
  • RAM: 6/8 GB (LPDDR4)
  • Memoria interna: 128/512 GB (espandibile tramite microSD fino a 512 GB)
  • Sistema operativo: Android 8.1 Oreo con interfaccia proprietaria Samsung Experience
  • Fotocamera posteriore: primo sensore da 12 MP, f/1.5 – f/2.4; secondo sensore da 12 MP, f/2.4, OIS, zoom ottico 2X
  • Fotocamera frontale: 8 MP f/1.7
  • Connettività: Dual SIM (2 Nano SIM), LTE, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, NFC, GPS, USB Type-C
  • Batteria: 4000 mAh con supporto alla ricarica rapida ed alla ricarica wireless
  • Dimensioni: 161,9 x 76,4 x 8,8 mm
  • Peso: 201 grammi
  • Altro: Certificazione IP68, supporto alla S-Pen, lettore di impronte digitali, sblocco con l’iride

Il Samsung Galaxy Note 9 è un dispositivo con un display più grande rispetto al Note 8 e con una batteria più capiente. Queste due caratteristiche dovrebbero migliorare la fruizione dei contenuti sullo smartphone e l’autonomia.

Il display è un Super AMOLED da 6,4″ con risoluzione QHD+. Immancabili i due bordi laterali curvi che caratterizzano tutti i dispositivi Samsung.

Samsung Galaxy Note 9 utilizza il processore Exynos 9810, affiancato dalla GPU Mali-G72 MP18, da 6 o 8 GB di RAM e da 128 o 512 GB di memoria interna. Proprio la memoria interna è espandibile fino a 512 GB tramite micro SD. Decidendo di espandere la memoria, quindi, si potrà avere tra le mani uno smartphone con una combinazione di memoria RAM e storage superiore a tanti notebook presenti sul mercato.

Considerando il comparto hardware e l’ampio display, il Galaxy Note 9 potrà essere utilizzato con molta soddisfazione per giocare anche ai titoli più pesanti (un esempio può essere “Fortnite“).

Samsung Galaxy Note 9 può essere utilizzato anche come un PC ed in questo caso non è necessario utilizzare la Samsung DeX Station , ma sarà sufficiente collegare lo smartphone ad un display tramite un cavo USB di tipo C/HDMI. Il tutto, quindi, risulta molto più semplice ed immediato ed in pratica è come avere un PC in tasca.

Per riuscire a mantenere le temperature sotto controllo, all’interno del Samsung Galaxy Note 9 è presente una heat pipe (rivestita in fibra di carbonio) con liquido refrigerante. Questa scelta garantirà sessioni di gaming più lunghe e l’utilizzo della modalità DeX senza particolari problemi di surriscaldamento.

Il comparto fotografico vede la presenza di due fotocamere da 12 MP nella parte posteriore ed una da 8 MP in quella frontale. Come sui Samsung Galaxy S9 e S9+ la fotocamera principale è dotata di apertura variabile, mentre la fotocamera secondaria è un teleobiettivo che garantisce uno zoom ottico 2X. Entrambe le fotocamere sono stabilizzate.

Grazie al lavoro di ottimizzazione ed alle funzioni di scene optimizer (riconoscimento della scena tra le 20 predefinite) e flaw detection (segnalazione di errori che possono riguardare un’eccessiva luminosità, la sfocatura ecc.), il Galaxy Note 9 dovrebbe garantire scatti di ottima qualità (secondo Samsung il suo nuovo dispositivo è quello con la fotocamera migliore sul mercato). 

Il comparto audio riuscirà a garantire ottime prestazioni grazie allo speaker stereo ottimizzto da AKG ed al supporto Dolby Atmos.

Anche l’autonomia dovrebbe essere un vero punto di forza del Samsung Galaxy Note 9 grazie alla batteria da ben 4000 mAh. Il dispositivo, inoltre, supporta la ricarica rapida ed anche la ricarica wireless.

Una delle novità più interessanti riguarda la S Pen (cioè la parte che differenzia la serie Note di Samsung da tutti gli altri smartphone presenti sul mercato). Questa, infatti, adotta il Bluetooth LE e può essere utilizzata per interagire con lo smartphone (per scattare foto a distanza, per controllare la riproduzione audio e video, per sfogliare delle slide). Integrando il Bluetooth la S Pen deve essere ricaricata e per farlo è sufficiente inserirla nell’apposito slot. Con una ricarica di 40 secondi sarà possibile utilizzarla per circa mezz’ora o per 200 click.

Il Samsung Galaxy Note 9, infine, è impermeabile con certificazione IP68. Da sottolineare che anche la S Pen è impermeabile.

Disponibilità e prezzo del Samsung Galaxy Note 8

Il Samsung Galaxy Note 9 sarà disponibile in Italia a partire dal 24 agosto, ma già da oggi è possibile effettuare il preordine. La versione con 6 GB di memoria RAM e 128 GB di memoria interna viene venduta al prezzo di 1029 euro, mentre la versione con 8 GB di memoria RAM e 512 GB di memoria interna viene proposta al prezzo di 1279 euro.

Al momento le colorazioni disponibili sono 3: Ocean Blue, Midnight Black e Lavender Purple.

I prezzi di lancio sono certamente elevati (ma comunque in linea con le caratteristiche del dispositivo e con l’andamento del mercato degli smartphone), ma è possibile ridurre il costo grazie alla campagna di trade-in che garantisce una valutazione fino a 600 euro del vecchio smartphone.

Si può sfruttare anche la formula Samsung Smart Rent, con la quale sarà possibile acquistare il Galaxy Note 9 con un anticipo di 99 euro ed il pagamento di 24 rate (da 35,90 euro al mese per la versione base e da 44,90 euro al mese per la versione con 512 GB di memoria interna). Nel prezzo, in questo caso, sono incluse le spese di assicurazione contro danni e furto.

Seguendo questa guida puoi guadagnare subito 10 euro e scoprire come ottenere tanti buoni Amazon che potrai utilizzare anche per acquistare il nuovo Galaxy Note 9.

Qui di seguito puoi rivedere l’evento di presentazione del Samsung Galaxy Note 9:

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.