Google Assistant batte Siri, Alexa e Cortana nell’annuale test di Loup Ventures

Gli assistenti vocali smart hanno iniziato a diffondersi in modo più deciso ed il prossimo anno potrebbe essere quello del definitivo successo. Ma quale assistente smart è il più “smart”? Loup Ventures ha deciso di testare Google Assistant, Siri, Alexa e Cortana per rispondere a questa domanda.

Google Assistant, Siri, Alexa e Cortana hanno dovuto affrontare l’annuale test di Loup Ventures

Loup Ventures ha utilizzato quattro dispositivi che integrano i quattro assistenti vocali. I dispositivi in questione sono Google Home (con Google Assistant), Apple HomePod (con Siri), Amazon Echo di seconda generazione (con Alexa) e Harmon Kardon Invoke (con Cortana). A questi dispositivi erano collegati alcuni prodotti smart: Wemo Mini Smart Plug, TP-Link Kasa Plug, Philips Hue Lights e Wemo Dimmer Switch. I test sono stati effettuati in inglese.

I test riguardano la capacità di comprensione delle domande e la capacità di rispondere a queste in modo corretto

Le domande sono state suddivise nelle seguenti categorie:

Loup Ventures

Google Home, quindi Google Assistant, alla fine è stato il vincitore della sfida (come lo scorso anno). L’assistente di Google, infatti, ha compreso il 100% delle domande ed ha raggiunto una percentuale di precisione nelle risposte date dell’88%. Seconda posizione per Apple HomePod e Siri, terza posizione per Amazon Echo ed Alexa ed ultima posizione per Harmon Kardon Invoke e Cortana.

Considerando le singole categorie, Google Assistant ha raggiunto la prima posizione nelle domande riguardanti il commercio, la navigazione, le attività locali e le informazioni. Per quanto riguarda la categoria dei comandi il vincitore è stato Apple HomePod con Siri.

Qui di seguito puoi trovare i grafici riassuntivi con tutti i risultati:

La cosa interessante che si può notare è che gli assistenti sono migliorati molto dallo scorso anno e questo era prevedibile, considerando che questi prodotti hanno la capacità di migliorare con l’utilizzo da parte degli utenti (proprio per questo motivo la stessa Loup Ventures continua a modificare le domande nel corso del tempo per adattarle alle capacità di apprendimento degli assistenti).

Puoi leggere in modo approfondito i risultati ottenuti direttamente sul sito di Loup Ventures.

Come detto in precedenza, nel prossimo futuro questi dispositivi saranno presenti in tutte le nostre case. Se non ne possiedi uno e vuoi acquistarlo, potrebbero interessarti due offerte sui dispositivi Amazon: Amazon Echo Dot (terza generazione) a 29,99 euro (invece che 59,99 euro) e Amazon Echo (seconda generazione) a 64,99 euro (invece che 99,99 euro). Puoi sfruttare la promozione di Hype per guadagnare subito 10 euro da utilizzare per questo acquisto.

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.