Recensione Lenovo Cardio Plus HX03W: un piccolo gadget ad un prezzo interessante

Le smartband vengono acquistate da chi vuole tenere sotto controllo il numero di passi fatti e, in alcuni casi, vuole anche vedere sul piccolo schermo le notifiche ricevute e le chiamate in entrata. Tra le tante smartband in commercio c’è anche questa Lenovo Cardio Plus HX03W.

Contenuto della confezione della Lenovo Cardio Plus HX03W

La confezione ha delle dimensioni contenute ed è realizzata in cartone di colore nero. Nella parte superiore è presente la scritta Lenovo color argento, mentre nella parte inferiore ci sono alcune caratteristiche della smartband.

All’interno della confezione sono presenti solamente la smartband, il manuale utente (in lingua cinese, inglese e francese) ed il foglietto della garanzia. Non c’è nessun cavo per la ricarica perché la smartband va collegata direttamente ad una porta USB per essere ricaricata.

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

Caratteristiche tecniche della Lenovo Cardio Plus HX03W

  • Display: OLED, 0,96″
  • SoC: Nordic 52832
  • RAM: 64 KB
  • ROM: 512 KB
  • Bluetooth 4.2
  • Batteria: 85 mAh
  • Dimensioni: 28 x 1,8 x 0,8 cm
  • Peso: 20 grammi
  • Altro: certificazione IP68, sensore per la rilevazione del battito cardiaco, compatibilità con i dispositivi Android (dalla versione 4.4 in poi) e iOS (dalla versione 8.0 in poi)

Le caratteristiche tecniche di questa Lenovo Cardio Plus HX03W sono paragonabili a quelle di molte altre smartband concorrenti.

La costruzione del dispositivo è buona. La smartband è realizzata in plastica, mentre il cinturino è realizzato in TPE. Il design ricorda in parte quello della Zeblaze Zeband Plus.

Una caratteristica interessante è sicuramente la certificazione IP68, che rende la smartband resistente ad acqua e polvere.

Display

Il display da 0,96″ risulta sempre ben visibile e mostra in modo chiaro le varie informazioni. Sono presenti tre diverse watchfaces tra cui è possibile scegliere. La watchface occupa la schermata principale e mostra l’ora, la data, il livello di batteria residua e la connessione della smartband allo smartphone.

Ci sono altre tre schermate che mostrano la modalità sport, i passi effettuati ed il numero dei battiti dell’ultima rilevazione effettuata.

Il display può essere utilizzato per visualizzare le notifiche ricevute o le chiamate in entrata. Per quanto riguarda le notifiche delle varie app di messaggistica, se queste contengono un testo breve è possibile visualizzarlo direttamente sulla smartband, altrimenti sul display verrà mostrato solamente il logo dell’applicazione. Naturalmente non si può rispondere ai messaggi o alle chiamate direttamente dalla smartband.

In alcuni casi si presenta un piccolo bug. In pratica, una volta ricevuta la notifica la smartband continua a vibrare per qualche secondo e mostra sul display la cornetta del telefono (come nelle chiamate in entrata).

In generale, comunque, il display risulta ben visibile anche alla luce del sole e le notifiche vengono indicate come su altri dispositivi della concorrenza.

Interfaccia

Grazie ad un singolo tocco del tasto soft touch è possibile muoversi tra le varie schermate. Con una pressione prolungata dello stesso tasto, invece, è possibile eseguire determinata operazioni.

Con una pressione prolungata nella prima schermata è possibile scegliere la watchface preferita, leggere alcune informazioni o spegnere la smartband. Partendo dalla seconda schermata, invece, si attiva la modalità sport che mostra la durata dell’attività sportiva, monitora in modo continuo il battito, mostra la distanza percorsa e le calorie consumate. Dalla terza schermata, sempre con una pressione prolungata, si possono visualizzare la distanza percorsa e le calorie bruciate. Infine, dalla quarta schermata è possibile misurare il battito cardiaco.

L’utilizzo di questa smartband, quindi, risulta molto semplice.

Conteggio dei passi

Come detto in precedenza, chi acquista una smartband molto spesso lo fa perché vuole tenere sotto controllo i passi effettuati durante la giornata. Naturalmente queste persone non cercano la massima precisione e non vogliono utilizzare questo dispositivo per avere un controllo puntuale dell’attività fisica (per quel tipo di utilizzo bisogna scegliere prodotti più costosi).

Anche la Lenovo Cardio Plus HX03W effettua un conteggio dei passi. Non ho uno strumento preciso per la misurazione, ma utilizzando questa smartband insieme alla Xiaomi Mi Band 1S ho notato che la differenza è molto ampia. La smartband di Lenovo, infatti, conteggia dal 20% al 40% di passi in meno.

È vero che la smartband di Xiaomi tende a sovrastimare i passi effettuati (circa del 10%), ma comunque la differenza rimane abbastanza consistente. In alcuni casi, invece, le due smartband hanno mostrato un numero di passi praticamente identico.

Modalità sport

La Lenovo Cardio Plus HX03W può essere utilizzata anche per il monitoraggio dell’attività fisica (sempre se la consideriamo all’interno dell’ambito non agonistico). In questo caso oltre al conteggio dei passi la smartband rileva in modo continuo il battito cardiaco, la distanza percorsa e le calorie bruciate. Queste ultime due informazioni sono solamente delle stime.

Anche utilizzando questa modalità ho effettuato un confronto con la Mi Band 1S e ho notato che la differenza dei passi conteggiati è molto inferiore e, inoltre, la rilevazione dei battiti è praticamente identica.

Se la modalità sport viene attivata dall’applicazione si può sfruttare anche il GPS dello smartphone per tracciare il percorso.

Monitoraggio del sonno

L’altra funzione interessante presente sulla Lenovo Cardio Plus HX03W riguarda la rilevazione automatica del sonno.

Questa funzione potrebbe rivelarsi molto utile per capire la qualità del sonno, ma devo ammettere che risulta poco affidabile. La smartband della Lenovo, infatti, tende a conteggiare circa un’ora in più di sonno rispetto alla Mi Band 1S (e devo ammettere che quest’ultima risulta molto più precisa nel monitoraggio del sonno).

App Lenovo Healthy

La Lenovo Cardio Plus HX03W può essere collegata allo smartphone e sfruttando l’applicazione dedicata si possono controllare i grafici che mostrano il numero di passi, le ore del sonno ed i battiti nel lungo periodo.

All’interno dell’applicazione è possibile creare il proprio profilo personale e modificare alcune impostazioni della smartband (e della bilancia) che riguardano la ricezione delle notifiche (oltre alle chiamate ed ai messaggi ci sono tutte le app di messaggistica più diffuse), attivare il promemoria che ci avvisa dell’eccessiva sedentarietà, attivare la sveglia, scegliere di attivare la misurazione automatica dei battiti (ogni 15 minuti), dare i permessi di sistema e scegliere le unità di misura.

L’applicazione è davvero ben fatta e consente di controllare al meglio la smartband.

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

New Slide

Autonomia

All’interno della Lenovo Cardio Plus HX03W c’è una batteria da 85 mAh. Con il mio tipo di utilizzo (circa un’ora al giorno di attività fisica con monitoraggio continuo del battito cardiaco, ricezione di varie notifiche e conteggio automatico del battito cardiaco ogni 15 minuti) la smartband ha raggiunto un’autonomia di circa 5 giorni.

Per poter ricaricare la smartband bisogna togliere il cinturino in silicone e collegarla al computer. La ricarica completa richiede circa un’ora.

Disponibilità e prezzo della Lenovo Cardio Plus HX03W

La Lenovo Cardio Plus HX03W può essere acquistata su GearBest, in questo momento, al prezzo di 21,23 euro. La smartband è disponibile in due diverse colorazioni: nero o blu.

Conclusioni

Questa smartband non è perfetta, ma a questo prezzo non si può pretendere molto di più. Inoltre, bisogna considerare che la versione del firmware è la 1.0.0 e, quindi, con dei futuri aggiornamenti potrebbero essere migliorati alcuni degli aspetti che in questo momento convincono di meno.

Comunque può considerarsi un dispositivo valido per chi vuole un dispositivo low-cost, resistente all’acqua ed alla polvere (grazie alla certificazione IP68) e con un design gradevole.

Però bisogna anche ricordare che questo dispositivo va a scontrarsi direttamente con la Xiaomi Mi Band 2, forse la migliore smartband low-cost presente sul mercato.

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

Lascia un commento e dimmi cosa pensi di questo articolo. Per me è importante ;)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.