Realme X ufficiale: fotocamera pop-up, buone caratteristiche e prezzi interessanti

Oggi sono stati presentati ufficialmente il Realme X ed il Realme X Youth Edition. Con questi smartphone l’azienda punta a conquistare una fetta del mercato cinese, dopo aver raggiunto un grande successo in India.

Caratteristiche tecniche del Realme X

  • Display: AMOLED, 6.5″, Full HD+, rapporto screen-to-body 91.2%
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 710
  • GPU: Adreno 616
  • RAM: 4 / 6 / 8 GB
  • Memoria interna: 64 / 128 GB (espandibile fino a 256 GB tramite microSD)
  • Sistema operativo: Android 9 Pie con interfaccia personalizzata ColorOS 6.0
  • Connettività: dual SIM, dual standby, 4G LTE, VoLTE, WiFi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, GPS / AGPS / Glonass / BeiDou 
  • Fotocamera posteriore: doppia fotocamera (48 MP, f/1.7 + 5 MP, f/2.4), flash LED
  • Fotocamera frontale: 16 MP, f/2.0
  • Batteria: 3765 mAh con supporto alla ricarica rapida VOOC 3.0
  • Altro: lettore di impronte digitali sotto il display, USB di tipo C, jack audio da 3.5mm, Dolby Atmos, Hi-Res Audio

Questo Realme X ha caratteristiche tecniche simili a quelle dell’Oppo Reno ed era apparso sul sito dell’ente TEENA alla fine di aprile. Questo non sorprende poiché Realme è il sub-brand creato da Oppo per il mercato Indiano, ma con il quale ora punta anche a raggiungere un buon successo in Cina.

Il comparto hardware, quindi, è composto dalla CPU Qualcomm Snapdragon 710, affiancata dalla GPU Adreno 616, da 4, 6 o 8 GB di memoria RAM e da 64 o 128 GB di memoria interna.

Quello che colpisce a prima vista è l’ampio display da 6.5″, un’unità AMOLED realizzata da Samsung e con risoluzione Full HD+.

Anche il comparto fotografico del Realme X è praticamente identico a quello dell’Oppo Reno.

Posteriormente il sensore principale Sony IMX586 da 48 MP è affiancato da un sensore da 5 MP per il calcolo della profondità di campo.

La fotocamera frontale da 16 MP è integrata in un meccanismo a scomparsa, ma questo è simile a quello del nuovo OnePlus 7 Pro e non a “pinna di squalo” come sul Reno. La fotocamera frontale impiega circa 0,74 secondi per comparire.

Per garantire buone foto in tutte le condizioni sono presenti la modalità Nightscape (per le foto al buio) e la modalità Chroma Boost che va a migliorare l’immagine sfruttando l’HDR. Inoltre, il Realme X sfrutta l’intelligenza artificiale per il riconoscimento delle scene.

Questo smartphone può girare video in super slow motion a 960 fps.

Il sisetma operativo è basato su Android 9 Pie con l’interfaccia personalizzata ColorOS 6.0. Il software integra la funzione Hyperboost 2.0 per migliorare le prestazioni generali dello smartphone e la funzione Gameboost 2.0 per migliorare le prestazioni mentre si gioca.

Anche a livello audio la qualità dovrebbe essere più che buona grazie al supporto Dolby Atmos.

Il Realme X integra il lettore di impronte sotto il display.

Questo smartphone utilizza una batteria da 3765 mAh con supporto alla ricarica rapida VOOC 3.0 che dovrebbe consentire una ricarica completa in circa 80 minuti.

Disponibilità e prezzo

Il Realme X verrà venduto in Cina nelle colorazioni Gradient Blue e Gradient White.

Questi i prezzi di vendita:

  • 4 GB + 64 GB – 1499 Yuan (circa 195 euro)
  • 6 GB + 64 GB – 1599 Yuan (circa 208 euro)
  • 8 GB + 128 GB – 1799 Yuan (circa 234 euro)

Insieme al Realme X è stato presentato al il Realme X Youth Edition che, in pratica, è il rebrand del Realme 3 Pro.

Questa versione ha un comparto hardware simile (Snapdragon 710, Adreno 616, 4 0 6 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria interna), ma utilizza un display da 6.3″ Full HD+ con notch a goccia. Inoltre, la batteria è da 4045 mAh e supporta la ricarica rapida VOOC 3 (quest’ultima presente anche sul fratello maggiore).

Questi i prezzi del Realme X Youth Edition:

  • 4 GB + 64 GB – 1199 Yuan (circa 156 euro)
  • 6 GB + 64 GB – 1299 Yuan (circa 169 euro)
  • 6 GB + 128 GB – 1499 Yuan (circa 195 euro)

Come detto in precedenza, questi smartphone sono stati pensati per il mercato cinese, ma potrebbero arrivare anche in Italia, visto che l’azienda ha annunciato pochi giorni fa il suo sbarco in Europa entro la metà di quest’anno.

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram. Inoltre, iscriviti al canale Telegram per ricevere tante notizie ed offerte direttamente sul tuo smartphone.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.