Project GEM svelato da Andy Rubin: ecco il prossimo smartphone di Essential

Sono passati più di due anni dal lancio dell’Essential Ph-1, ma oggi Andy Rubin ha svelato Project GEM, il prossimo smartphone di Essential.

Project GEM probabilmente sarà essenziale (rispettando le linee guide di Essential), ma molto particolare e più sgargiante del primo smartphone dell’azienda.

Dalle immagini condivise dallo stesso Andy Rubin si può notare che questo smartphone avrà una forma molto allungata e stretta (molto più dei dispositivi Sony o Motorola con display da 21:9), ma sarà anche abbastanza maneggevole (sempre considerando le immagini).

La fotocamera frontale sarà integrata all’interno di un foro nel display.

Nella parte posteriore è presente una sola fotocamera integrata in una sorta di “vulcano” e subito sotto c’è il lettore di impronte digitali.

Sul lato destro sono presenti il bilanciere del volume ed il tasto di accensione.

Non si hanno informazioni sul comparto hardware di questo smartphone, ma qualche settimana fa su XDA era stato indicato che Essential stava lavorando ad uno smartphone che utilizzava il SoC Qualcomm Snapdragon 730 (lo smartphone dovrebbe essere proprio questo e, quindi, andrebbe a posizionarsi nella fascia medio-alta).

I colori sono davvero sgargianti e cambiano tonalità quando colpiti dalla luce. Il dispositivo viene mostrato in quattro diverse colorazioni.

Per uno smartphone così particolare è stata realizzata un’interfaccia personalizzata.

Project GEM dovrebbe utilizzare un’interfaccia composta da schede e pulsanti per l’attivazione rapida delle app. Naturalmente una singola app potrà adattarsi anche all’intero display.

A differenza dell’Essential PH-1, quindi, non ci sarà una versione stock di Android, ma si spera che Essential possa garantire comunque aggiornamenti rapidi e costanti nel tempo (da possessore del Ph-1 posso ritenermi più che soddisfatto poiché lo smartphone riceve ogni mese le patch di sicurezza in contemporanea con i Pixel e ha già ricevuto Android 10).

L’idea di base è simile a quella dello Xiaomi Qin AI, anche se il dispositivo dell’azienda cinese è un telecomando con funzioni smart che può essere utilizzato anche come uno smartphone.

Per il momento il dispositivo è in fase di test per verificare il funzionamento nella vita reale. Altre informazioni verranno condivise in futuro e, naturalmente, le troverai qui su Darth News Side.

Trovi interessante questo smartphone o pensi che sia troppo simile nelle forme ad un telecomando? Lo acquisteresti?

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram. Inoltre, iscriviti al canale Telegram per ricevere tante notizie ed offerte direttamente sul tuo smartphone.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

Lascia un commento e dimmi cosa pensi di questo articolo. Per me è importante ;)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.