Oppo Reno Z: la famiglia Reno si allarga con uno smartphone “classico”

Circa un mese fa Oppo ha presentato la nuova serie di smartphone Reno. Questi dispositivi si caratterizzano per una fotocamera frontale pop-up a “pinna di squalo”, ma presto la famiglia potrebbe allargarsi con l’arrivo di Oppo Reno Z.

Caratteristiche tecniche di Oppo Reno Z

  • Display: 6.4″, Full HD+
  • CPU: MediaTek Helio P90
  • GPU: IMG PowerVR GM 9446
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna: 256 GB
  • Sistema operativo: Android 9 Pie con interfaccia personalizzata ColorOS 6.0
  • Fotocamera posteriore: doppia fotocamera (48 MP + 5 MP), flash LED
  • Fotocamera frontale: 32 MP
  • Batteria: 3950 mAh con supporto alla ricarica rapida VOOC 3.0
  • Altro: lettore di impronte digitali sotto il display, USB di tipo C, jack audio da 3.5mm

Questo smartphone avrà delle differenze sostanziali rispetto agli altri Oppo Reno

A differenza degli altri Oppo Reno questo smartphone utilizzerà una CPU MediaTek Helio P90, affiancata dalla GPU IMG PowerVR GM 9446. Il processore utilizzato integra una APU 2.0 (AI Processing Unit) che andrà a migliorare le prestazioni derivanti dallo sfruttamento dell’intelligenza artificiale.

Il sistema operativo dovrebbe essere Android 9 Pie con interfaccia personalizzata ColorOS 6.0.

Posteriormente il design è praticamente identico a quello dell’Oppo Reno e vede la presenza di due fotocamere (rispettivamente da 48 MP e 5 MP), dell’inserto in ceramica per evitare di graffiare il vetro a protezione delle fotocamere e della striscia che ospita il logo dell’azienda.

La parte frontale dell’Oppo Reno Z, invece, si differenzia dagli altri dispositivi Reno poiché è presenta un notch a goccia che integra la fotocamera frontale da 32 MP (quindi, non c’è nessun sistema a scorrimento per la fotocamera).

Il display avrà una diagonale da 6.4″ con un risoluzione Full HD+.

La batteria dell’Oppo Reno Z sarà da 3950 mAh con supporto alla ricarica rapida VOOC 3.0.

Infine, sempre secondo i vari rumors, questo smartphone integrerà il lettore di impronte sotto il display e non rinuncerà al jack audio da 3.5 mm.

Il Reno Z verrà proposto in quattro diverse colorazioni: Extreme Night Black, Bead White, Coral Orange e Star Purple.

Il prezzo di lancio dovrebbe aggirarsi intorno ai 340 euro.

Considerando la famiglia Oppo Reno, i dispositivi Realme X ed i nuovi OnePlus 7 e 7 Pro possiamo comprendere la politica adottata dal gruppo BBK Electronics

In questi giorni sono stati presentati i nuovi OnePlus 7 e 7 Pro, il Realme X ed il Realme X Youth Edition. I dispositivi di questi brand sono legati ad Oppo e, infatti, Realme è il suo sub-brand, mentre OnePlus è l’altra azienda che insieme a VIVO ed ad alla stessa Oppo fa parte del gruppo BBK Electronics.

BBK Electronics vuole aggredire le varie fasce di mercato e vuole soddisfare i gusti di tutti gli utenti e, quindi, proprio per questo motivo la nuova serie dei OnePlus 7 è composta da uno smartphone con notch a goccia e da uno con fotocamera pop-up.

Lo stesso “mix” è presente nei nuovi Realme, con il Realme X che utilizza una fotocamera a scomparsa e la versione Youth Edition che utilizza il notch a goccia.

A breve anche la serie di smartphone Reno seguirà questa strada e, quindi, Oppo Reno e Reno 10X Zoom Edition avranno l’iconica fotocamera pop-up a “pinna di squalo”, mentre l’Oppo Reno Z utilizzerà l’ormai classico notch a goccia.

I vari smartphone, inoltre, vanno a collocarsi in differenti fasce di mercato ed in questo modo potranno rappresentare delle valide alternative per tutti gli utenti.

Vedremo se in futuro il gruppo BBK Electronics continuerà a seguire questa strada, per il momento attendiamo il lancio ufficiale dell’Oppo Reno Z.

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram. Inoltre, iscriviti al canale Telegram per ricevere tante notizie ed offerte direttamente sul tuo smartphone.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.