Honor 20 Pro ufficiale: non è solo il “cuginetto” del Huawei P30 Pro

Con un evento dedicato Honor ha presentato Honor 20 Pro ed il suo “fratello minore” Honor 20.

Caratteristiche tecniche dell’Honor 20 Pro

  • Display: IPS, 6.26″, Full HD+
  • CPU: Kirin 980
  • GPU: Mali-G76
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 256 GB
  • Sistema operativo: Android 9 Pie con interfaccia personalizzata Magic UI 2.1
  • Connettività: dual SIM, dual standby, 4G LTE, VoLTE, WiFi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, GPS / AGPS / Glonass / Galileo / QZSS
  • Fotocamera posteriore: quadrupla fotocamera (48 MP, f/1.4, OIS, EIS, AIS, PDAF + 16 MP, f/2.2, grandangolare + 8 MP, f/2.4, teleobiettivo, OIS, PDAF + 2 MP, f/2.4, sensore per le macro), flash LED
  • Fotocamera frontale: 32 MP, f/2.0
  • Batteria: 4000 mAh con supporto alla ricarica rapida Honor SuperCharge a 22.5 W
  • Dimensioni: 154,6 x 73,97 x 8,44 mm
  • Peso: 182 grammi
  • Altro: lettore di impronte digitali laterale, USB di tipo C, GPU Turbo 3.0, Virtual Surround Sound 9.1, sensore a infrarossi, sistema di raffreddamento al grafene

Questo Honor 20 Pro ha una scheda tecnica quasi del tutto identica a quella dell’Honor 20, ma ci sono delle peculiarità che per qualcuno potrebbero fare la differenza.

Se la CPU e la GPU sono identiche a quelle presenti su Honor 20 (Kirin 980 e Mali G-76) a cambiare è il quantitativo di memoria interna che in questo caso raddoppia (passando da 128 GB a 256 GB) ed anche la memoria RAM (8 GB invece che 6 GB).

Il display è identico a quello dell’Honor 20 e, infatti, viene utilizzato un IPS da 6.26″ con risoluzione Full HD+.

Il sistema operativo è basato su Android 9 Pie con interfaccia personalizzata Magic UI 2.1. Presente la GPU Turbo 3.0 (per il miglioramento delle prestazioni) ed il Virtual Surround Sound 9.1 (per avere un suono migliore e più ricco utilizzando qualsiasi tipo di auricolare).

Anche in questo caso il lettore non viene integrato sotto il display, ma è stato posizionato sul lato destro.

Honor 20 Pro ha una marcia in più nel comparto fotografico, nella batteria e nel sistema di raffreddamento al grafene

L’Honor 20 Pro dovrebbe garantire delle prestazioni migliori rispetto al “fratello minore” grazie all’utilizzo di un particolare sistema di raffreddamento che utilizza diversi fogli di grafene e che riuscirà a tenere sotto controllo le temperature.

Anche l’autonomia dovrebbe essere migliore, poiché, pur avendo un display identico nelle dimensioni e lo stesso hardware, questo dispositivo integra una batteria da 4000 mAh (invece che da 3750 mAh). Anche in questo caso è presente il supporto alla ricarica rapida Honor SuperCharge a 22.5 W.

La fotocamera principale utilizza lo stesso sensore Sony IMX586 da 48 MP che troviamo sull’Honor 20, ma in questo caso si ha un rapporto focale di f/1.4. Inoltre, è presente la stabilizzazione ottica.

Anche il sensore grandangolare da 16 MP e quello da 2 MP per le macro sono identici a quelli presenti sull’Honor 20.

Quello che cambia è il quarto sensore. Honor 20 Pro, infatti, utilizza un teleobiettivo da 8 MP con stabilizzazione ottica che riesce a garantire uno zoom ottico 3X ed uno zoom ibrido 5X. Il teleobiettivo, però, non utilizza il sistema periscopico presente sul Huawei P30 Pro.

Anche Honor 20 Pro sfrutta l’intelligenza artificiale in vari modi durante gli scatti. È presente l’AI Ultra Clarity Mode che migliora la definizione delle foto, l’AI Image Stabilization che va a migliorare la stabilizzazione integrandosi con l’EIS e l’OIS, l’AI Color Mode e l’AI Super Night Mode per degli scatti più nitidi e luminosi in condizioni di scarsa luminosità.

La fotocamera frontale da 32 MP è stata integrata all’interno del foro presente nel display.

La fotocamera posteriore può essere utilizzata per girare video in 4K a 30 fps, mentre la fotocamera frontale può girare video in Full HD.

Disponibilità e prezzo

Honor 20 Pro viene venduto in Italia al prezzo di 599 euro. Le colorazioni disponibili sono due: Phantom Blue e Phantom Black.

Lo smartphone può già essere acquistato in preordine su Amazon (il prezzo è di 615 euro, ma è attiva la promozione che riconosce il prezzo minimo garantito; nel prezzo è compresa una cover in silicone).

Honor 20 e 20 Pro non sono i primi smartphone di casa Huawei/Honor ad utilizzare il foro nel display (arrivano dopo Huawei Nova 4 e Honor View 20), ma sono i primi ad arrivare sul mercato dopo la decisione di Google di togliere la certificazione Android ai dispositivi dell’azienda cinese (anche se questo provvedimento non dovrebbe avere ripercussioni su questi nuovi dispositivi appena presentati),

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram. Inoltre, iscriviti al canale Telegram per ricevere tante notizie ed offerte direttamente sul tuo smartphone.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.