TicWatch: quale comprare? Ecco le caratteristiche dei vari smartwatch di Mobvoi

Mobvoi si è fatta conoscere ed apprezzare per i suoi dispositivi caratterizzati da un design gradevole e, soprattutto, da un rapporto qualità/prezzo interessante. Tra i prodotti di maggiore successo ci sono i TicWatch, cioè la linea degli smartwatch dell’azienda cinese. Ma quale si adatta meglio alle tue esigenze? Qui puoi trovare le caratteristiche dei vari smartwatch messe a confronto.

Ecco le caratteristiche dei vari TicWatch consultabili in modo semplice e rapido

Mobvoi TicWatch confronto caratteristiche tecniche

L’immagine mostra i vari TicWatch e per ognuno indica la piattaforma hardware utilizzata, il sistema operativo, quali sono i materiali utilizzati per la costruzione della cassa e del cinturino, le dimensioni ed i colori disponibili, i sensori integrati (GPS, NFC, sensore per la rilevazione del battito cardiaco…), la presenza dello speaker, le certificazioni per la resistenza alle cadute ed all’acqua e alla polvere e, infine, le funzionalità software che è possibile sfruttare.

In questa immagine, inoltre, vengono mostrare le foto dei TicWatch per capire subito quale soddisfa meglio i personali gusti estetici.

Insomma, consultando questa tabella riassuntiva sarà possibile fare un rapido confronto che di certo sarà utile nella scelta del TicWatch da acquistare.

Questa immagine è stata utile? Qui di seguito puoi trovare i link dei vari TicWatch

I TicWatch sono venduti ufficialmente su Amazon direttamente da Mobvoi. Sempre su Amazon è possibile acquistare le TicPods Free (gli auticolari di Mobvoi dal design simile alle AirPods) e la TicBand (una smartband simile sotto alcuni aspetti alla Mi Band 3).

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si, allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram. Inoltre, iscriviti al canale Telegram per ricevere tante notizie ed offerte direttamente sul tuo smartphone.

Leggi e #retwitta questo articolo 😉 Il contenuto è interessante e sarebbe un peccato non condividerlo con i tuoi amici. Passa al lato oscuro delle notizie. Leggi le notizie di #DarthNewsSide 😉 Condividi il Tweet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.