beBee: un mix tra Facebook e LinkedIn

I social network fanno ormai parte della nostra vita e ne esistono di tutti i tipi. C’è Twitter che consente di condividere qualche breve pensiero, c’è Facebook che è il più famoso e consente di condividere tutto quello che riguarda la nostra vita privata, c’è LinkedIn che consente di condividere informazioni sulla nostra vita professionale e ce ne sono molti altri. Ora ne arriva uno che vuole mettere insieme la nostra vita privata e quella professionale, questo nuovo social network è beBee.

BeBee vuole creare un profilo completo ed unico dove ogni ape (gli utenti di beBee vengono chiamati così) possa condividere gli interessi professionali e quelli personali (in pratica l’idea è quella di unire le caratteristiche di Facebook con quelle di LinkedIn, ma con qualcosa in più).

Naturalmente potrete accedere a beBee anche da smartphone attraverso l’applicazione dedicata (è disponibile sia per Android che per iOS) e creare un profilo è davvero semplice e molto rapido. Entrando nell’app (o anche nel sito) potrete inserire le vostre informazioni personali e scegliere gli alveari (in pratica delle aree di interesse) che più vi interessano e che contraddistinguono la vostra persona.

Le informazioni che inserirete faranno in modo che beBee possa generare una bacheca dinamica che vi mostrerà sempre i post che si avvicinano maggiormente ai vostri interessi.

Anche voi potrete pubblicare dei post, dei video in diretta (della durata di 15 minuti) o anche delle offerte di lavoro; inoltre potrete anche gestire un blog, già presente dentro il social network, dove scrivere i vostri articoli (scrivere un articolo equivale a produrre del miele).

Questo nuovo social network presenta sicuramente delle caratteristiche interessanti, ma attualmente il numero di api iscritte è basso (almeno in Italia). Speriamo che il numero di api possa aumentare e che questo nuovo social network riesca a raggiungere un buon successo, visto che l’idea è abbastanza interessante.

Se volete entrare a far parte di beBee (e contribuire alla sua crescita anche in Italia) potrete collegarvi alla pagina web o scaricare gratuitamente l’applicazione cliccando su uno dei seguenti link:

Cliccando qui potrete trovare il profilo personale di Darth News Side.

Questo, invece, è il video di benvenuto di beBee:

Ecco cosa fare per non condividere le informazioni dell’account WhatsApp con Facebook

whatsapp-logo-100564089-primary.idge_

WhatsApp ha modificato i termini di servizio e l’informativa sulla privacy. Con queste modifiche permetterà a Facebook di accedere alle informazioni dell’account di WhatsApp per migliorare l’esperienza con le inserzioni e con i suoi prodotti.

Gli utenti, però, possono decidere di non condividere queste informazioni con Facebook attraverso pochi semplici passaggi.

Il primo metodo può essere utilizzando non appena si riceve il messaggio di avviso delle modifiche apportate da WhatsApp. Invece di cliccare subito su Accetto dovrete premere Leggi; verrà aperta una nuova schermata dove ci sarà un’opzione per impedire che le informazioni vengano condivise con Facebook. Per fare ciò non dovrete far altro che togliere la spunta e poi premere accettto.

1

2

Se, invece, avete già accettato i nuovi Termini di servizio e dell’informativa sulla privacy avrete 30 giorni di tempo per modificare il tutto andando ad impedire che le informazioni dell’account vengano condivise con Facebook. Per fare ciò dovrete entrare nelle impostazioni di WhatsApp, cliccare su Account e togliere la spunta da Condividi info account.

3

Questi sono i due metodi da seguire se non volete condividere le informazioni del vostro account WhatsApp con Facebook.

Twitter si rinnova con pagine dedicate a prodotti e a luoghi

Twitter sta provando a rinnovarsi attraverso delle modifiche che metteranno al centro del palcoscenico un prodotto o un argomento. Ci saranno, quindi, pagine dedicate ad un luogo, ad un libro o ad un disco, dove verranno inserite, tra le altre cose, la descrizione del prodotto o del luogo, il prezzo, link utili e anche un tasto per poter procedere subito all’acquisto.

Le prime immagini ci mostrano come sarà la nuova veste di Twitter su iPhone:

twitter-pagine-dedicate-362x470Molto probabilmente anche su Android la funzionalità sarà uguale, o comunque molto simile, e l’aspetto significativo della nuova grafica è che i tweet finiscono in secondo piano rispetto alle informazioni mostrate inizialmente, e questa è una vera svolta per il social network.

Un’altra novità è rappresentata dalle collezioni, cioè, pagine che vengono curate e gestite da alcune aziende, da alcuni giornali o da alcuni VIP, e si concentrano sempre sui prodotti raggruppandoli per argomento:

twitter-collezioni-596x470Per adesso esiste un numero limitato di collezioni, ma se la fase di testing sarà positiva, molto probabilmente ci sarà un’espansione.

Questi sono gli utenti che potranno gestire una collezione per ora:

twitter-collezioni-2-491x470Dopo la fase di testing potranno essere fornite nuove informazioni; per ora fateci sapere cosa ne pensate commentando l’articolo.

Twitter: stop al limite di 140 caratteri nei messaggi diretti

download

Chi usa Twitter, generalmente, è un utente dotato di una dote importante, quella della sintesi.

Ma chi non riesce a esprimere le sue idee, i suoi sentimenti e le sue emozioni in soli 140 caratteri si sentiva tagliato fuori.

Da oggi questo non sarà più un problema; infatti, a partire dal mese luglio, tutti potranno scrivere senza alcun limite o quasi. Tutto questo sarà possibile solo nei messaggi diretti (in pratica i messaggi privati) in quanto il limite non sarà più di 140 caratteri, ma di 10000, quindi, a meno che non vogliate scrivere tutta la Divina Commedia per messaggio, avrete la possibilità di scrivere in modo più articolato e dilungarvi un po’ di più (senza far annoiare l’altro utente però).

Ancora non si conosce il giorno esatto in cui questo cambiamento verrà adottato, ma manca davvero poco.

L’aggiornamento avverrà lato server e agli sviluppatori basterà una riga di codice per supportare la nuova API.