Gli smartphone Meizu arriveranno presto nei negozi fisici italiani grazie a Concorde S.p.a.

meizu-logo

Negli ultimi anni abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare gli smartphone Meizu, device caratterizzati da un ottimo rapporto qualità/ prezzo e da una grande qualità costruttiva.

Fino ad ora in Italia era possibile acquistare i prodotti Meizu soltanto on-line; molti utenti, però, quando acquistano un prodotto vogliono toccarlo con mano e quindi fino ad oggi non hanno potuto godere della qualità e della bellezza dei prodotti Meizu.

Ma da oggi anche questi utenti potranno acquistare uno smartphone Meizu direttamente nei negozi fisici, grazie all’accordo che Meizu ha raggiunto con Concorde S.p.a. (un’azienda bolognese leader nella distribuzione di elettronica di consumo). Questo accordo prevede, appunto, la distribuzione dei device Meizu su tutto il territorio italiano.

Meizu ha già consolidato la sua posizione all’interno del mercato cinese e ora, anche grazie ad un investimento di 590 milioni di euro da parte del Gruppo Alibaba nell’azienda, ha deciso di espandersi anche in Europa.

Concorde S.p.a. è diventato distributore ufficiale per l’Italia a luglio 2016, quindi, molto presto potremo trovare gli smartphone Meizu nei più grandi negozi di elettronica di consumo. I primi smartphone che verranno distribuiti saranno il Meizu Pro 6, M3 Note e  M3S.

Queste sono le parole rilasciate da Massimo Viale (AD di Concorde S.p.a.): “È per noi motivo di orgoglio e soddisfazione essere l’azienda che è riuscita a portare nei negozi italiani un marchio che sta riscuotendo così tanto successo in Cina. Riteniamo i prodotti MEIZU degli esempi di eccellenza tecnologica a un prezzo decisamente accessibile e siamo sicuri saranno capaci di riscuotere il successo che meritano anche nel nostro Paese”.

Meizu intanto ha presentato il nuovo MX6 e, inoltre, il Ceo Bai Yongxiang ha confermato che in futuro verrà commercializzato un Meizu con display dual Edge.

In futuro ci sarà uno smartphone Meizu con display dual Edge

Meizu-Pro-6-Dual-Edge

Samsung è stata la prima azienda a puntare sugli smartphone con display curvo ai bordi e questa scelta è stata molto apprezzata dagli utenti. Proprio grazie al successo ottenuto dalla serie Edge di Samsung anche altri produttori hanno deciso che in futuro produrranno uno smartphone con questa caratteristica.

Huawei e Xiaomi hanno già confermato (in modo ufficioso) che produrranno uno smartphone di questo tipo, ma ora arrivano conferme anche da Meizu.

Infatti, in occasione della presentazione del Meizu MX6, il CEO dell’azienda cinese, Bai Yongxiang, ha affermato che l’azienda è interessata a questa tecnologia e che molto probabilmente in futuro verrà commercializzato uno smartphone dual Edge.

Il CEO di Meizu ha deciso di svelare una delle caratteristiche di un futuro smartphone, ma non ha specificato quando questo verrà commercializzato; potrebbe avvenire già entro la fine del 2016 o gli inizi del 2017. Non ci resta che aspettare per riuscire ad avere sul mercato un altro smartphone Edge che vada ad affiancarsi ai device Samsung, ma magari con un prezzo di vendita inferiore.

Future-technology-Concept-Meizu-Edge-Pro-6-and-Pro-7-with-a-curved-display

meizu-pro-6-edge-2-w782

Nokia P1: Nokia ritorna con uno smartphone Android

Molto presto Nokia potrebbe tornare nel mondo degli smartphone Android con P1.

Il Nokia P1 dovrebbe essere identico allo Sharp AQUOS P1, questo perché il nuovo smartphone Nokia dovrebbe essere prodotto da Foxconn, azienda che ha acquistato una parte del marchio Nokia da Microsoft, ma che ha acquistato anche Sharp.

Il progetto di Foxconn sarebbe quello di riproporre il marchio Nokia nel mondo degli smartphone attraverso un rebranding di uno smartphone dalle ottime caratteristiche tecniche, ma che attualmente viene venduto solo nei mercati asiatici.

Il Nokia P1 dovrebbe avere queste caratteristiche:

  • Display da 5.3″ FHD
  • Processore Snapdragon 820
  • 3 GB di RAM
  • 32 GB di memoria interna (espandibile tramite microSD)
  • Fotocamera principale da 22.6 MP e Fotocamera frontale da 5 MP
  • Batteria da 3000 mAh
  • Connettività LTE
  • Bluetooth 4.2
  • Lettore di impronte digitali
  • Android 6.0
  • Impermeabilità

Le caratteristiche sono davvero ottime e sono uguali a quelle dello Sharp AQUOS P1 (essendo un rebrand).

Questi sono solo rumors e non ci sono certezze sul fatto che Foxconn decida di tramutare questa sua idea in realtà. Di sicuro molti sarebbero contenti di avere nuovamente uno smartphone Nokia, ma forse sarebbe molto meglio riuscire a crearne uno nuovo partendo da quelle che erano le caratteristiche principali dei telefoni Nokia.

Per ora non ci resta che aspettare, intanto potete vedere il video dello Sharp AQUOS P1: