Xiaomi Mi Max 2: il phablet molto più tablet che phone

Xiaomi, con i suoi smartphone, non pensa solo a chi vuole prodotti dalle dimensioni ridotte (o contenute come il Mi Mix), ma anche a quelli che cercano dispositivi con display (e dimensioni) più ampi. Proprio per questo motivo oggi ha annunciato lo Xiaomi Mi Max 2.

Questo phablet di Xiaomi ha delle caratteristiche interessanti e può rappresentare una buona scelta per chi cerca un dispositivo che si avvicina nelle dimensioni ad un mini tablet, ma che può essere sfruttato anche come telefono.

Caratteristiche tecniche dello Xiaomi Mi Max 2

  • Display: 6.44″, full HD
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 625
  • GPU: Adreno 506
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 64 / 128 GB (espandibile tramite microSD)
  • Connettività: dual SIM, LTE, Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 4.2, GPS
  • Fotocamera posteriore: 12 MP (Sony IMX 386), PDAF, f/2.2, video 4K 30 fps
  • Fotocamera frontale: 5 MP, f/2.0
  • Batteria: 5300 mAh, con ricarica rapida Quick Charge 3.0 e parallel charging (68% di carica in 1 ora)
  • Dimensioni: 174,1 x 88,7 x 7,6 mm
  • Peso: 211 grammi
XiaomiMiMax2-1

XiaomiMiMax2-2

XiaomiMiMax2-3

XiaomiMiMax2-4

XiaomiMiMax2-5

XiaomiMiMax2-6

XiaomiMiMax2-7

XiaomiMiMax2-8

XiaomiMiMax2-9

XiaomiMiMax2-10

XiaomiMiMax2-11

XiaomiMiMax2-12

XiaomiMiMax2-13

 

Leggendo le caratteristiche tecniche si capisce che lo Xiaomi Mi Max 2 è un dispositivo di fascia media, con delle buone caratteristiche e delle dimensioni importanti (tipiche dei phablet).

La batteria è importante, come le dimensioni del display che, però, è “solo” full HD.

Lo Xiaomi Mi Max 2 è realizzato completamente in metallo, tranne le due bande in plastica per le antenne che seguono il design degli iPhone. La parte frontale, invece, è abbastanza anonima (a livello di design).

Nella parte posteriore è presente un lettore per le impronte digitali (forse un po’ scomodo da raggiungere), mentre nella parte superiore è presente una porta infrarossi per poter controllare TV, decoder ed altri apparecchi.

Una caratteristica interessante riguarda l’audio. Infatti, quando il dispositivo viene utilizzato in posizione orizzontale, l’audio diventa stereo utilizzando la capsula auricolare come un secondo speaker. L’audio stereo renderà l’esperienza video-ludica molto più interessante e coinvolgente.

Infine, la fotocamera posteriore utilizza lo stesso sensore dello Xiaomi Mi 6 e, quindi, si potranno scattare delle foto (o girare dei video) di buona qualità.

Disponibilità e prezzo

Lo Xiaomi Mi Max 2 verrà lanciato in Cina ad un prezzo di 1699 Yuan (circa 220 euro) per la versione con 64 GB di memoria interna e ad un prezzo di 1999 Yuan (circa 260 euro) per la versione con 128 GB di memoria interna. Questi sono i prezzi per il mercato cinese.

Chi vuole acquistarlo può farlo da GearBest, ma ad un prezzo più elevato (forse anche troppo):

Comunque, questo Mi Max 2 nel nostro mercato potrebbe non avere un grandissimo successo, visto che i dispositivi di questo tipo sono una strana unione tra uno smartphone (troppo grande) ed un tablet (troppo piccolo). In Asia, ed in Cina in particolare, invece potrebbe avere un buon successo perché la richiesta per dispositivi di questo tipo è più elevata.

Alla fine, però, chi cerca un dispositivo con cui effettuare chiamate, ma vuole anche un display abbastanza grande per giocare o vedere qualche video, potrà essere attratto da questo Xiaomi Mi Max 2. Tutti gli altri, invece, molto probabilmente sceglieranno di acquistare uno smartphone più compatto (ma sempre con un display ampio da 5.5″ come lo Xiaomi Redmi Note 4X) oppure un tablet da circa 8″ come lo Xiaomi Mi Pad 3 (grande, ma non troppo).

Lascia un commento e dimmi cosa pensi di questo articolo. Per me è importante :)