Apple HomePod: speaker che con Siri diventa un assistente digitale

In occasione del WWDC 2017, Apple ha deciso di presentare uno speaker che con Siri diventa un assistente digitale. Il dispositivo in questione è HomePod e, secondo quando dichiarato da Apple, rivoluzionerà il modo di ascolare la musica in casa, proprio come fatto dagli iPod nell’ascolto della musica in mobilità.

Caratteristiche di Apple HomePod

La funzionalità principale di HomePod è quella di uno speaker da utilizzare per ascoltare la musica e, quindi, Apple ha deciso di attuare un’importante integrazione con i suoi servizi come, per esempio, Apple Music.

Le caratteristiche tecniche del dispositivo sono interessanti e vedono la presenza di un woofer (progettato da Apple), di un chip A8 custom e di sette twetter (il tutto ber garantire un audio di qualità).

Sono presenti anche sei microfoni, con i quali potranno essere fatte delle domande o si potranno impartire degli ordini. La capacità di HomePod di rispondere (anche a domande complesse) è garantita dalla presenza di Siri; grazie ad essa, oltre al controllo dei brani musicali, si potrà utilizzare HomePod come un assistente digitale (simile a Google Home o ad Essential Home).

Altra caratteristica interessante è la possibilità di gestire altri dispositivi smart compatibili con HomeKit.

Per poter configurare lo speaker sarà sufficiente avvicinare il proprio iPhone.

Disponibilità e prezzo di Apple HomePod

HomePod sarà disponibile entro fine anno in Australia, nel Regno Unito e negli Stati Uniti ad un prezzo di 349 dollari.

Per ora, quindi, non ci sono notizie su una sua commercializzazione sul mercato italiano. Comunque, entro fine anno Google Assistant parlarà italiano e, magari, arriverà anche in Italia Google Home che potrà essere abbinato a qualche altro speaker Bluetooth per avere una migliore qualità audio. In questo modo si potrebbe avere un valido sostituto di Apple HomePod (a meno che non siate innamorati di Siri).

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è si (e vuoi rimanere aggiornato sulle prossime novità), allora lascia un mi piace alla pagina Facebook di Darth News Side, seguimi su Twitter e su Instagram.

Lascia un commento e dimmi cosa pensi di questo articolo. Per me è importante :)