Amazon Alexa arriva sugli iPhone (solo negli USA però)

Il nuovo obiettivo dei vari produttori di smartphone (e non solo) è quello di creare il miglior assistente vocale. Quelli più apprezzati al momento sono sicuramente Siri di Apple e Google Assistant. Ma sul mercato sta arrivando anche l’assistente vocale di Samsung, cioè, Bixby (verrà utilizzato su Galaxy s8). C’è poi Amazon Alexa che dopo essere sbarcato su Huawei P10 arriva anche su iPhone.

Alexa è l’assistente che Amazon ha creato per il suo Amazon Echo (lo speaker da tavolo con funzioni smart), ma da quando è stato lanciato (circa 2 anni fa) ha saputo attrarre molti utenti che hanno apprezzato soprattutto la sua capacità di interagire con vari dispositivi smart (per esempio con molti dispositivi pensati per la domotica).

Ora Amazon Alexa arriva anche sugli iPhone. Grazie ad una modifica lato software i possessori di un iPhone potranno utilizzare Alexa attraverso l’app di Amazon.

Amazon Alexa, però, andrà solamente ad affiancare Siri, visto che Apple non consente di sostituire il suo assistente virtuale con quello di altri produttori.

Purtroppo Amazon Alexa per iPhone è disponibile solo negli Stati Uniti

La notizia dell’arrivo di Amazon Alexa su iPhone è sicuramente positiva, ma non potrà essere utilizzata dagli utenti italiani, visto che per ora è disponibile solo negli Stati Uniti (ma presto si diffonderà negli altri Paesi dove Alexa è già presente). Questa limitazione è dovuta alla lingua (problema comune dei vari assistenti vocali, presente anche in Google Assistant), visto che Alexa non parla l’italiano (almeno per ora).

Per ora, quindi, tutti i possessori di iPhone che non risiedono negli Stati Uniti dovranno continuare ad utilizzare Siri (e forse avrebbero continuato ad utilizzarla e a preferirla comunque).

Lascia un commento e dimmi cosa pensi di questo articolo. Per me è importante :)